miti del sesso da sfatare

sex myths

Spesso influenzati dalla società o dal bombardamento di messaggi dai vari mass media si sono creati dei miti del sesso.

Vediamo quali sono e perchè non sono veritieri:

gli uomini sono sempre predisposti al sesso

può essere teoricamente vero per cause fisiologiche, per la presenza più alta di ormoni nell’uomo che nella donna, ma non tutti gli uomini perdono il controllo e ragionano col proprio organo.
Anche gli uomini possono avere altri interessi o preoccupazioni.

le persone più anziane fanno meno sesso

Come si può notare dal grafico le frequenze di rapporti sessuali delle persone più avanti con l’età non di discostano molto dalle persone giovani.

Le frequenze sono ben suddivise in base allo status: single, fidanzati, sposati. E’ curiosa anche la statistica che i single non fanno poi così molto sesso rispetto a chi è fidanzato o sposato.

le relazioni tra cugini creano problemi genetici nel concepimento

si tratta di un mito di lunga data. Non esistono risultati che dimostrano problemi genetici a causa dello stesso DNA famigliare.

il coito interrotto non è un metodo anticoncezionale efficace

studi hanno dimostrato che il coito interrotto è un metodo anticoncezionale efficace al pare dell’uso del preservativo inoltre il liquido preseminale ha un rischio nullo o molto basso in relazione al concepimento.

fare sesso il giorno prima di attività sportive pregiudica le prestazioni

diversi esperti sostengono che quello che accade la notte prima di una gara non ha effetti sulla condizione fisica, la resistenza o qualunque altra capacità degli atleti. Inoltre il sesso rende più competitivi ed aggressivi a causa del testosterone prodotto.

l’imene indica la verginità di una donna

c’è da partire da un concetto di base, la verginità non esiste e, di fatto, la correlazione con l’imene.
Invito a leggere l’ottimo articolo di Laura Cogo a riguardo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *