I siti hard come mezzo pubblicitario

foodporn

Eat24, azienda di food delivery, ha deciso di aggirare la concorrenza pubblicizzandosi nel web in un modo insolito.

Effettuando una considerazione che il 30% del traffico web è dedicato a siti per adulti.

Con banner studiati ad hoc l’azienda riesce ad avere un numero di visite altissimo ad un basso costo.

Infatti Eat24 dichiara che i suoi banner pubblicitari sui siti per adulti ricevono il triplo delle impressions rispetto a quelli presenti su Facebook, Google e Twitter messi insieme.

Sicuramente una scelta discutibile ma che ha portato i suoi frutti.

Potete leggere l’interessante case study presente nel blog di Eat24.

Rispondi