Perché alcuni uomini vanno a trans?

trans

E’ un fenomeno che sembra coinvolgere indifferentemente qualsiasi classe sociale e che possiamo ritrovare sia nella persona comune che nel personaggio pubblico/famoso.

E’ un argomento di attualità e grande interesse, viene dibattuto in talk show, giornali, siti e forum, ecc…

Inziamo con l’indentificare la trans.

La trans è colui o colei, che nasce appartenente ad un sesso biologico e, sin dall’infanzia, sviluppa una forte e persistente identificazione nel sesso opposto, manifestando un desiderio imperante di poter vivere nel ruolo dell’altro sesso e, soprattutto un bisogno estremo di essere riconosciuti ed accettati dalla società come appartenenti al sesso scelto. Tale condizione, viene chiamata DIG, disturbo dell’ identità di genere, detto anche disforia di genere.
Da un punto di vista epidemiologico, il disturbo è molto più frequente nella forma “andro-ginoide”, cioè quando il paziente nasce maschio e desidera “transitare” verso il sesso femminile, piuttosto che “gino-androide”.

Ma perchè alcuni uomini sono spinti ad andare con trans?
Si viene mossi da meccanismi erotici differenti, rispetto alla ricerca della semplice prostituta donna.

Inconscie tendenze omosessuali

talvolta può nascondersi un’omosessualità latente e i desideri/fantasie vengono ampiamente soddisfatti in questo modo e quasi “giustificati” dai tratti femminili della trans.

Curiosità, attrazione e tragressione

il voler provare qualcosa di differente e nuovo. Alle volte questo interesse può nascere dal vedere film e video per adulti di questo genere oppure da un’insoddisfazione sessuale o ancora perché si è attratti dall’unione di caratteristiche femminili e maschili nella stessa persona.

Senso di sicurezza

pare che la trans abbassi l’ansia da prestazione permettendo di scegliere il ruolo da assumere (attivo/passivo) in base alle circostanze, gli eventi ecc…
Inoltre la trans evoca l’immagine di una donna maggiormente disinibita.

Voler essere dominati

una buona parte di uomini che vanno con trans preferiscono avere un ruolo passivo per provare sensazioni differenti dal normale ruolo oppure per “controbilanciare” una posizione di potere che occupano nella società.

Fonti: Valeria Randone, Amando.it

Parliamo dell’argomento anche nell’apposita discussione nel forum!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *