Il massaggio prostatico

prostata

Avevamo già parlato del punto G dell’uomo, ovvero la prostata, vediamo più in dettaglio come massaggiarla (in inglese è chiamato milking).

Innanzitutto occorre totale rilassatezza e molto eccitamento e naturalmente è consigliabile una “pulizia interna” prima di procedere (facilmente effettuabile con clistere d’acqua).

E’ possibile eseguire la stimolazione della prostata sia da soli che effettuata da partner e si possono usare semplicemente dita oppure sex toys appositi (come per esempio il noto Aneros).

Ci sono anche delle posizioni più congeniali quali supino e gambe in alto, magari con un cuscino sotto (se si è con il partner, esso si può mettere di fronte oppure sopra di voi a 69), oppure disteso di schiena o a “pecorina”.

Prima di procedere con la penetrazione vera e propria si può procedere con una stimolazione della zona anale esterna, essendo ricca di terminazioni nervose provoca piacevoli sensazioni, l’ideale sarebbe ricevere del sesso orale proprio in quella zona.

Il massaggio interno può avvenire con 1-2 dita (indice e medio) e con unghie ben tagliate, per rendere la cosa più agevole è consigliato l’uso di lubrificanti, volendo si può abbinare anche guanto in lattice.
Una volta presa confidenza con questa parte del corpo è possibile procedere con la stimolazione della prostata mediante massaggi/pressione; volendo la si può accompagnare a masturbazione / sesso orale fatto dalla partner.

E’ facile che durante l’atto ci sia fuoriuscita di liquido preseminale (o chiamato anche prostatico) trasparente, incolore o biancastro e viscoso espulso dall’uretra del pene.
Alle volte si ha proprio la sensazione di fare pipì e se scappa non preoccuparsi, è normalissimo.

Non c’è un tempo prestabilito di quanto occorre per raggiungere l’orgasmo, varia molto da persona a persona oltre che dipendere da diversi fattori (intensità della stimolazione, livello di eccitamento, ecc…).

Oltre ad essere molto piacevole, il massaggio prostatico è anche salutare in quanto aiuta a mantenere in salute la ghiandola e a prevenire il cancro alla prostata.

Parliamo dell’argomento anche nell’apposita discussione nel forum!

Ricordo anche che nell’area Premium del forum sono presenti interessanti videoguide a riguardo!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *