L’arte del cunnilingus

lingua

Così come avevamo parlato della fellatio in questo articolo parliamo come praticare un ottimo cunnilingus, ovvero la stimolazione dell’organo femminile con la bocca.

Non esistono posizioni preferibili, diciamo che la classica con la donna sdraiata (magari con un cuscino sotto le natiche a rialzare) può essere la più comoda per entrambi.

C’è chi usa il cunnilingus come un preliminare e chi invece lo considera proprio come atto sessuale.
E’ anche bene aggiungere che la maggior parte delle donne raggiungono facilmente l’orgasmo con questo tipo di stimolazione ma il tempo per arrivarci è molto soggettivo, varia da donna a donna.

Nel caso lo si praticasse per lungo tempo l’uomo potrebbe avere dei dolori alla bocca, ciò è naturale, eventualmente ci si può fermare e continuare con la stimolazione manuale.

Naturalmente c’è da partire dal presupposto che all’uomo non deve dar disgusto il sapore dei fluidi femminili.

Un’igiene perfetta è indispensabile per il cunnilingus. Se questo non bastasse è anche possibile utilizzare dei lubrificanti profumati per rendere ancora più gradevole la pratica all’uomo.

Per non creare fastidio alla donna è consigliato essere rasati e quindi no barba e baffi, è sempre bene ricordare che si tratta di una zona molto sensibile.

La lingua deve essere un po rigida per stimolare a dovere.
E’ consigliato concentrarsi sul clitoride, uno dei punti più sensibili, e magari unire la penetrazione con le dita per dare ancora più piacere.

Rispondi