Il tempo per fare sesso

time

Siamo sempre di corsa in questo mondo frenetico, mille cose da fare e non ci accorgiamo che rimane poco tempo libero per noi stesso, e soprattutto poco da dedicare al sesso.

Vorremmo che una giornata durasse il doppio del tempo e che le ore non scorressero così velocemente.

Dal punto di vista sessuale ciò condiziona molto, specie nella fascia di età in cui si è più attivi/impegnati, in pratica l’età lavorativa.
I più giovani, nel pieno della fase ormonale, preferiscono il sesso facile e veloce, senza coinvolgimenti, spesso sono influenzati dalla pornografia online.
In età più avanzata invece subentrano fattori fisici e psicologici che condizionano la vita sessuale.

La mancanza di tempo, lo stress/stanchezza, i pensieri dovuti ai problemi della società attuale (crisi economica, ecc…) condizionano quindi la vita sessuale e così a causa di questi fattori il sesso si consuma velocemente come lo confermano anche le recenti statistiche.

E per questo capita che i rapporti si rompano o si tradisca.

Diventa quindi importante ritagliarsi spazi da dedicare al sesso ed al piacere, anche se ci sono bambini che fanno parte della nostra vita.

Il mattino è considerato uno dei momenti ideali, ma se per esempio si sta tutta la giornata fuori o gli orari non sono gli stessi si possono utilizzare degli accorgimenti, come per esempio stimolarsi anche a distanza con messaggi/telefonate eccitanti così da arrivare vogliosi per quando ci si vedrà, oppure introdurre l’uso di sex toys per rendere più fantasioso il manage.

Rispondi