Curiosità sullo sperma

spermatozoi

Delle curiosità sul liquido seminale che forse non conoscete ancora.

– gli spermatozoi in un uomo fertile sono milioni in ogni eiaculato (ogni getto di sperma può contenere da 40 a 600 milioni di spermatozoi) ma solo circa l’80% è di buona qualità e quindi con tutte quelle caratteristiche utili e necessarie per fecondare

– gli spermatozoi devono affrontare un percorso estremamante ostile, e solo pochi “eletti” riescono a raggiungere l’ovulo nei tempi giusti. Solo dopo 30 minuti dall’eiaculazione il 99% degli spermatozoi è morto o moribondo.

– nella vagina, durante i periodi di non ovulazione, l’ambiente è acido (pH inferiore a 6) e gli spermatozoi dunque vivono poco, anche solo alcuni minuti. Nei giorni vicini all’ovulazione, invece, quando è presente il muco cervicale, che ha il pH giusto, gli spermatozoi sopravvivono alcune ore, da 2 a 16. Dopo aver superato il muco cervicale, essi si diffondono, a ondate, nell’utero, nelle tube e anche nella cavità peritoneale e qui possono sopravvivere anche giorni.

– lo sperma è nutriente: contiene infatti zuccheri, proteine, zinco e fosfati.

– il sapore cambia in base a quello che si mangia: la frutta, che contiene molti zuccheri, addolcisce il sapore dello sperma mentre prodotti come aglio, latte, caffè, tabacco e carne lo rendono di più cattivo gusto

– 5ml di sperma hanno un equivalente di 20 calorie, 11 carboidrati e un buon contenuto di proteine

– alcune donne possono risultare allergiche al seme maschile

– la distanza più lunga al mondo percorsa da un getto di sperma è stata di Horst Schultz che ha raggiunto 6 metri di distanza con un getto di liquido seminale. Detiene anche il record per la più grande altezza (4 metri) e per la massima velocità di eiaculazione con 67.59 km/h

– lo sperma cambia composizione per adattarsi alle situazioni diverse: al momento dell’eiaculazione è vischioso, quasi come un gel ed ha una composizione più spessa, una volta nella vagina, per poter fluire meglio, diventa liquido.

– l’eiaculazione frequente, secondo recenti studi, diminuisce le probabilità per gli uomini di sviluppare un cancro alla prostata.

– il colore dello sperma è generalmente bianco, ma colori grigi e giallastri sono comunque normali

fonti: periodofertile.it, focus.it, medicinalive.com, today.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *