Come mantenere attiva la vita sessuale durante la settimana lavorativa

sex-active

Il lavoro spesso occupa gran parte del tempo durante la settimana lavorativa e può capitare di lasciare poco spazio ai rapporti di coppia.

Si è sempre impegnati, non solo lavorativamente parlando, e si è sempre di corsa, lasciando così poche energie e tempo alle relazioni.
Il problema principale è quando il sesso passa in secondo piano, ma ecco alcuni consigli per riallineare le priorità:

– rilassarsi da soli prima di tutto. Il modo più facile per avere più qualità in una relazione è avere un momento tutto per se a fine giornata per mandare via lo stress, es. fare passeggiata, stare seduti in silezio, fare della ginnastica quale stretching ecc…
Quando si ritornerà insieme al partner dopo la pausa la relazione sarà migliore.

– impiegare almeno 5 minuti per rilassarsi insieme: sedersi in un posto confortevole e ad esempio parlare della propria giornata

– fare sesso presto. Farlo prima di cenare, guardare la tv ed in particolare non relegarlo prima di andare a letto. Il motivo è semplice, si hanno più energie. Quante volte magari è sera tardi e capita di essere a letto e ci si scambia effusioni ma si è troppo stanchi per voler fare sesso e si preferisce dormire.

– pensare al sesso durante il giorno. Anche se si è al lavoro non c’è nulla di male avere desideri sessuali ed essere eccitati, anzi si possono condividere “a distanza” questi momenti col partner. Può essere un buon “antipasto” per quando poi ci si ritrova insieme a casa.

– essere aperti ai rapporti sessuali veloci. Naturalmente i rapporti “lunghi” conditi da ricchi preliminari sono il top ma non sempre è possibile. Le cosidette “sveltine” possono essere piacevoli e offrire un diverso tipo di eccitazione.

– se si hanno figli creare uno spazio solo per la coppia. Per molti genitori è estremamente difficoltoso fare sesso prima che i propri bambini vadano a letto, o quando poi si ha la possibilità magari si è troppo stanchi. Considerare quindi dei rimedi come babysitting, famigliare o amico che possa prendersi cura di loro per un po’ di tempo, almeno una volta a settimana.

– ricordarsi di quanto è ottimo il sesso che si fa. Specialmente quando non lo si fa da diverso tempo ci si dimentica di quanto possa essere piacevole. Se non si fa del buon sesso non gli si sta dando la giusta importanza.

– non preoccuparsi delle volte in cui non si ha voglia di fare sesso. Ci sono giorni no e non c’è niente di male, siamo umani, non robot. Non sforzarsi di fare qualcosa in cui in quel momento non si ha voglia.

fonte: Lifehacker Australia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *