Maggio mese della masturbazione

masturbazione

Il May Masturbation month è una ricorrenza nata nel 1995 per iniziativa di un sexy shop di San Francisco, il “Good Vibrations”.

I proprietari decisero di dedicare questo mese all’autoerotismo dopo che l’ex dirigente del dipartimento del ministero della Salute americano, Joycelyn Anziani, fu licenziata da Bill Clinton per aver suggerito nel 1994 ad una conferenza delle Nazioni Unite che la “masturbazione dovrebbe essere insegnata”.

Il centro di “Sesso e Cultura” di San Francisco ogni anno ospita anche un vero e proprio evento chiamato il “Masturbate-a-thon, una sorta di maratona (da qui il gioco di parole) in cui vengono premiati, rispettivamente: il “più veloce”, il più “lento” Maggio è il mese della masturbazione e per quelli che ottengono orgasmi multipli o per quelli che si impegnano di più ed altre categorie… c’è pure un albo con tanto di record segnati.

Si tratta di un evento che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul sesso, sull’HIV, sui metodi contraccettivi e, soprattutto, per abbattere il tabù su questa sana e necessaria attività autoerotica così diffusa, anche se spesso taciuta. Inoltre, verranno raccolti dei fondi che saranno indirizzati alle associazioni che si occupano della prevenzione sessuale.

Oggi l’evento è diventato così importante da far crescere la presenza di partecipanti anno dopo anno, così da raccogliere nelle ultime sei edizioni circa 25.000 dollari utilizzati dagli organizzatori per le varie iniziative.

Il May Masturbation month (MMM) sembra stia prendendo piede anche al di fuori dei confini nazionali americani. Analoghe competizioni si annunciano in Germania, Olanda, Regno Unito e prossimamente anche qui in Italia. Ad esempio Londra è stato il primo Paese in Europa ad ospitare l’evento Masturbate-a-thon nel 2006.

fonti: giornalettismo.com, today.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *