Bondage: quello che c’è da sapere

bondage

Portato sotto i riflettori grazie al romanzo 50 sfumature di grigio in realtà è una pratica sessuale piú comune di quanto si creda.

Spesso viene erroneamente associato al sadomaso.
Il bondage è una pratica che consiste nel legare il corpo dell’altro in maniera artistica che ha le sue origini nell’antico Giappone quando, per carenza di metallo, erano costretti ad immobilizzare i prigionieri utilizzando delle corde di juta.

Ciò che porta il bondage ad essere una pratica erotica sono le sensazioni amplificate che si possono avere quando il proprio corpo è legato in maniera opportuna ma anche quando viene sfiorato o toccato in certi punti da una corda.
Oltre a questo c’è anche la sensazione di sottomissione.
Spesso è proprio il senso di potere e dominazione che provocano eccitamento, quindi un piacere più mentale che fisico.
Spesso viene associato più come un preliminare che all’atto sessuale vero e proprio.

Bondage, shibari, kinbaku vediamo il significato di questi termini.

Bondage significa schiavitù in inglese, in realtà è una parola che raggruppa un insieme di tecniche molto più vasto della semplice legatura e che può fare uso, oltre che di corde, anche di manette, manufatti in pelle, pvc, eccetera; il bondage come spesso si intende in italiano viene in inglese più specificatamente indicato con “rope bondage”, bondage con le corde.

Lo shibari è il bondage con corde in stile giapponese, una pratica che consiste nel creare legature erotiche con corde sul corpo di una persona.

Kinbaku è invece un termine più recente, esso significa “nodi stretti” e indica il bondage in stile giapponese in cui non si tratta solo di realizzare delle legature, ma l’aspetto più importante è la profonda connessione emotiva tra chi lega e chi è legato, il sentimento con cui vengono messe le corde e le sensazioni che ne derivano.

Ovviamente giocare con delle corde può essere rischioso se non lo si fa con attenzione.
Per praticarlo bisogna essere, oltre che consenzienti, ben preparati: conoscere le tecniche e prendere tutte le precauzioni come per esempio avere sempre a portata di mano un paio di forbici, stabilire dei segnali convenzionali.

A tal proposito segnalo il sito La quarta corda dove si possono trovare foto, video, tutorial, la più importante guida sulla sicurezza in italiano, post sugli aspetti più particolari del bondage ecc… ed il sito Scuola di bondage che raccoglie informazioni utili, tutorial ecc…

Leggi anche l’articolo di Uncome sulle migliori posizioni sessuali per il bondage e l’interessante intervista a Davide La Greca, esperto di questa pratica.

Fonti: Libero.it, laquartacorda.it

Rispondi