Maschi vittime di violenze sessuali da parte di donne

male-rape

Non sono solo le donne le vittime di rapporti sessuali non consenzienti.

Si sentono sempre più spesso episodi di abuso su studenti da parte di professoresse, mogli verso i propri mariti, ecc…
Le vittime sono giovani e meno giovani e così com’è difficile per una donna affrontare il trauma lo è anche per l’uomo.

Si tende a non riconoscere questo tipo di violenza in quanto non c’è penetrazione come accade spesso ad una donna, ma molti ignorano che l’abuso sessuale include altri atti quali ad esempio il toccare / farsi toccare, il sesso orale.

Spesso si tende anche a minimizzare l’accaduto, specialmente da parte di altri maschi, non pensando alle possibili conseguenze negative che possono avere tali atti.

E’ anche difficile far emergere tali violenze in quanto i maschi vittime di abusi generalmente sono restii a confessare perché provano imbarazzo o hanno paura di non essere creduti.

Inoltre, in un rapporto di coppia dove l’uomo è la vittima spesso risulta difficile terminare la relazione per vari motivi, ad esempio ci sono di mezzo i figli, o per credo religioso, o negare che sia un vero problema.

Denunciare tali atti alle autorità / associazioni preposte può essere un gesto difficile da compiere ma occorre avere la forza di farlo.
Esistono anche siti / organizzazioni che si prefiggono di aiutare gli uomini vittime di abusi come MaleSurvivor e 1in6.

Rispondi