I fumetti erotici

sex comics

Il fumetto erotico è oggi collezionato da nostalgici, spazzato via nel momento in cui le riviste, prima, e le videocassette porno, poi, si diffusero grazie alla vendita nelle edicole e negozi di home video.

Ma negli anni ’60 e ’70 si ha il boom del fumetto erotico popolare.
Tra i personaggi più conosciuti, tutti femminili, ci sono Isabella, la “duchessa dei diavoli”, che vive nella Francia settecentesca di Luigi XIII; Lucrezia, ispirato liberamente a Lucrezia Borgia, Jacula, porno horror, in cui la protagonista incontra diavoli, mummie, zombi, arpie ecc., Zora La Vampira, Lucifera, demone sadica.

Tra gli autori di culto del fumetto erotico italiano degli anni Sessanta-Settanta troviamo Guido Crepax con il celebre personaggio di Valentina, Milo Manara con Il gioco e Magnus, pseudonimo di Roberto Raviola con una delle creazioni più famose, il porno horror Necron.

Esistono vari filoni di fumetti erotici, quelli d’avventura, quelli con eroine ecc… per un approfondimento si rimanda al Wiki di Nonciclopedia.

Molte cose del sesso che oggi si imparano su Internet una volta venivano apprese leggendo (generalmente di nascosto) questi fumetti ed hanno avuto sicuramente una parte importante nell’educazione sessuale dell’epoca.

Se volete farvi qualche lettura su Zizki trovate forse la più ampia raccolta gratuita online (in inglese) con fumetti erotici di diversi autori.

This article has 2 comments

Rispondi