Il massaggio prostatico per gli uomini eterosessuali è ancora un tabù

prostate finger

Pensate che la stimolazione della prostata sia una cosa solo per gay/bisex? Forse è ora di superare il pregiudizio riguardo il massaggio prostatico eterosessuale.

Secondo un sondaggio condotto dall’azienda svedese LELO, famoso produttore di sex toys, l’80% delle donne farebbero un massaggio prostatico al proprio partner se venisse domandato.

Con numeri come questi è difficile immaginare come la stimolazione della prostata non sia ancora entrata nelle discussioni del sesso eterosessuale.

La prostata è una ghiandola dalle dimensioni di una noce situata alla base del pene al di sotto della vescica e che cresce con l’eccitazione.
E’ possibile stimolare quest’area esternamente, via perineo, altri invece preferiscono un approccio più diretto, tramite penetrazione.
Ma ciò crea dei problemi in qualche uomo in campo eterosessuale.
Come ruolo attivo risulta difficile accettare di ricevere la penetrazione e se sono disponibili a sperimentare sembra non gradiscono parlarne molto.

Ci sono molti uomini etero a cui piace la stimolazione prostatica ma hanno paura di parlarne, pensano che sia una cosa strana.
Per molti la parola prostata è più legata alla parola esame che alla stimolazione per il piacere sessuale.
La stimolazione ha anche effetti benefici, può aiutare ad alleviare la disfunzione erettile, ripulire il sistema riproduttivo dalle tossine e proteggere lo sperma.

Charlie Glickman autore del libro “The Ultimate Guide to Prostate Pleasure: Erotic Exploration for Men and Their Partners” ha detto: “Alcuni uomini dicono che il massaggio prostatico è come provare l’inizio di un orgasmo ma dalla durata molto più lunga di qualche secondo.”

Altri sondaggi rivelano che gli orgasmi prostatici sono molto più intensi di quelli derivati dalla stimolazione del pene.

Per chi volesse provare esistono anche molti sex toys per la stimolazione della prostata da utilizzare da soli o in compagnia.
Proprio LELO ha lanciato tre nuovi sex toys per gli uomini, chiamati Hugo, Bruno e Loki.
Può essere un divertente e stimolante gioco all’interno della coppia, ad esempio utilizzando uno strap-on.

Ci sono molte coppie che considerano questo gioco eccitante anche per il fatto dell’inversione dei ruoli, essere sottomesso ad una donna che esercita ruolo dominante.

Va infine ricordato che, come esattamente avviene per la penetrazione anale femminile, è bene effettuare prima un’accurata pulizia per ovvie ragioni (ad esempio tramite clistere con acqua), occorre un rilassamento totale e per favorire la stimolazione è consigliato usare una buona dose di lubrificante.

fonte: Salon

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *