Libri erotici in uscita a Gennaio 2017

Obsession (Connie Furnari)

A trentotto anni Helena non ha prospettive per il futuro: vive in una sperduta cittadina del Midwest, lavora con scarsa convinzione e ancora più scarsi risultati in un’agenzia di assicurazioni, ha un marito che la tradisce e un figlio adolescente che la considera solo una seccatura. L’incontro casuale con Jaxon, di molto più giovane di lei, la sconvolge: lei non sa chi sia, né da dove venga, eppure con lui scopre di essere in grado di provare emozioni per troppo tempo dimenticate. Jaxon la guida attraverso un territorio inesplorato e sensuale fatto di trasgressioni che mai Helena avrebbe pensato di percorrere, facendole oltrepassare i limiti delle proprie paure. Ma quello che era nato come un rapporto liberatorio si trasforma presto in una trappola ossessiva e pericolosa. Un dark romance ad alto tasso di tensione, in cui niente è ciò che sembra.

Due fratelli per Giulia (Cristina Origone)

Giulia e Saverio. La loro relazione clandestina appaga entrambi, il loro rapporto è carnale, frenetico, pieno di voglia di soddisfare le proprie fantasie erotiche. Ma quando il matrimonio di Saverio finisce Giulia esita, non se la sente di impegnarsi in una relazione più stabile con un uomo che, pur esercitando su di lei una forte attrazione, ha un carattere iroso e aggressivo. Così quando tra loro si intromette Filippo, il fratello di Saverio, le cose si complicano. Filippo è l’esatto opposto di Saverio: sorridente, affascinante, premuroso, perennemente in viaggio per il suo lavoro di pilota del campionato mondiale Supersport. Facile innamorarsene. Ma Saverio non ha intenzione di farsi da parte e tra i due nasce una vera e propria guerra. Si può perdonare un fratello che tradisce la tua fiducia? È giusto soffocare un sentimento in nome di un legame di sangue? Un romanzo erotico intenso e appassionato, una storia a tratti morbosa, in cui alla fine trionfa l’amore.

La maison du plaisir (Lisa Peray)

Rebecca incontra Alexander in aeroporto, per caso. Quando la mattina dopo si ritrovano a Parigi nello stesso hotel, capiscono che le loro vite percorrono sentieri simili. Iniziano a vedersi, ma malgrado l’incoraggiamento di Rebecca l’uomo non va oltre la garbata galanteria. È quando lei si è ormai rassegnata a considerarlo un semplice amico che le cose sembrano cambiare: decidono di leggere assieme dei racconti erotici e il fuoco si accende. I due si muoveranno alla scoperta di una sensualità curiosa e intraprendente in cui la ricerca di nuovi giochi li condurrà a superare molte barriere e a vivere insolite esperienze alla ricerca del piacere.

Albergo a ore (Francesca Panzacchi e Cristina Origone)

Cinque gradini e si entra nell’atrio del Petite Ètoile: una passatoia un po’ consumata, velluti ai lati delle finestre, ottoni sparsi ovunque e delle belle lampade di vetro di Murano che diffondono una luce soffusa. Qui tutto è soffuso: la luce, i suoni, le parole, la musica di sottofondo che sembra arrivare da un altro tempo. E tutti sono ben accolti: coppie frettolose, uomini che si danno un tono, donne giovani e meno giovani. Le stanze sono pronte a ospitarli, a coccolarli, a dare spazio ai loro sogni e alle loro fantasie, anche quelle che non sanno di avere. E anche le tre protagoniste, Stefania, Marta e Amalia, chiudono la porta e lasciano il mondo fuori per vivere il proprio sogno. Ogni stanza una storia.

Ossessione (Kayla Perrin)

Sophie ha cacciato di casa il marito Andrew, che le ha confessato un tradimento. Pur travolta dall’ira e dalla gelosia, è intrigata dalla proposta di lui di pareggiare i conti, se questo può aiutarla a perdonarlo.

Lei non è mai stata pazza per il sesso, ma adesso, dopo otto anni di matrimonio, comincia a sentire la mancanza del brivido della passione. Così, quando una sera va a ballare con un’amica e conosce Peter, si lascia travolgere dal fascino tenebroso e passa giorni infuocati con il seducente giovane.

Sophie scopre le gioie dell’erotismo e sembra voler recuperare il tempo perduto. Ma non si accorge che in Peter si nasconde un lato oscuro, possessivo e violento, che è una minaccia per lei. Presto, potrebbe essere troppo tardi.

Oblio e passione (Charlotte Featherstone)

È ormai notte. Lord Lindsay, nobile dedito al piacere più dissoluto, invita la propria amata, Lady Anais a fare una cavalcata nell’oscurità. Complici le tenebre, i due fanno l’amore, e lui promette di sposarla. L’incontro successivo sarà a una festa in maschera.

Cosa può essere più intrigante di giocare agli innamorati celati dietro un travestimento? Si può fingere di essere qualcun altro, ben sapendo di essere se stessi. A meno che il gioco non nasconda un tranello e non si trasformi in tradimento.

Così Lord Lindsay perde la sua amata e si rifugia lontano, finché il fuoco di un incendio non riporta nella sua vita il fuoco di passione del vero amore.

Le parole del desiderio (Megan Hart)

Paige DeMarco ha una vita tranquilla, ma una passione smodata per carta e penna.

È inevitabile che sia intrigata da una serie di misteriosi bigliettini che trova nella sua cassetta delle lettere e in cui uno sconosciuto intreccia con lei un gioco sottilmente erotico. Mentre si guarda intorno per capire chi sia il mittente, accetta la sfida e comincia a dare libero sfogo alle proprie fantasie. A poco a poco scopre una nuova Paige, più libera e sicura di sé, in grado di ascoltare la voce dei propri desideri e proiettata in una spirale di equivoci, misteri e provocazioni. Alla fine dovrà fare una scelta per passare dal piano ideale a quello reale, dall’immaginazione al corpo. Darà ascolto all’istinto, al cuore o al desiderio?

Confessioni di un’amante (Robyn Grady)

Quando Celeste Prince scopre che l’amata azienda di famiglia è stata venduta al milionario Benton Scott, è determinata a riprendersela. Ma l’affascinante Benton le stravolge i sensi e il suo piano accuratamente progettato, complice un torrido Capodanno, la porta in un solo posto: a letto con lui! Benton mette in chiaro fin dall’inizio di considerarla solo un’amante passeggera. Niente sentimenti in gioco, dunque. Ma per quanto?

Parole di fuoco (Anne Oliver)

Sophie ha l’abitudine di trascrivere i propri sogni in un diario. Nonostante non abbia una vita movimentata, o forse proprio per quello, i suoi sogni ultimamente sono a dir poco roventi. Come l’ultimo, in cui un certo Jared le faceva cose che lei non avrebbe il coraggio di ripetere. Ma scriverle sì. Peccato che quella pagina finisca accidentalmente in una e-mail al suo nuovo capo, Jared Sanderson, che rimane decisamente intrigato.

Rispondi