Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Il segreto di mio fratello
#1
Mi chiamo Daniele, sono un ragazzo di 20 anni e vivo insieme ai miei fratelli, Fabio, più piccolo di me di

3 anni, e Donatella che ha da poco compiuto 23 anni.
La differenza di età tra noi non si sente, andiamo tutti molto d'accordo, tra l'altro avendo la fortuna di

vivere in una casa grande ognuno ha la propria cameretta.
Nostra sorella frequenta la facoltà di medicina, io lavoro in un'autofficina mentre Fabio frequenta un

istituto tecnico.
Nostra madre ha avuto il suo bel da fare a crescere noi 3 ed è sempre stata casalinga a tempo pieno mentre

nostro padre si sta godendo la vita da pensionato da qualche anno.

Il vero problema è che dobbiamo "contenderci" spesso il bagno, un giorno di questi mi capitò di essere

involontariamente spettatore di un fatto particolare e piccante accaduto.
Era un pomeriggio e dovevo andare al bagno, cercai di aprire e rispose mio fratello: "occupato".
Gli dissi di fare presto, ma la sua voce era un po' strana, pensavo si stesse masturbando, così per

curiosità mi venne da guardare nel buco della serratura.
Non potevo credere ai miei occhi! Fabio era completamente nudo in posizione a pecorina sopra un asciugamano

aperto per terra che si stava penetrando con un tubo di shampoo.
Sorpreso rimasi a guardare.
In pratica avevo la visione completa per com'era posizionato, vedevo distintamente come spingeva dentro e

fuori lo shampoo, nel mentre si masturbava.
Lo vidi penetrarsi sempre più energicamente fino a venire abbondantemente nell'asciugamano che poi ebbe

cura di mettere a lavare.
Quando uscì dal bagno ci incrociammo, feci finta di niente, per ora non volevo dirgli niente per non

metterlo in imbarazzo.
Accennò un timido sorriso ed era sudato.

Pensai per tutto il pomeriggio come affrontare il discorso e soprattutto se ne volesse parlare con me. Io

sono etero ma molto aperto sessualmente quindi non ho alcun tipo di problema, ognuno può essere quello che

gli va di essere!

La sera stessa rientrai verso mezzanotte, ero uscito a farmi una birra con degli amici.
Erano già tutti a letto, mi decisi di parlarne con Fabio.
Bussai e mi disse di entrare. Gli dissi: "che fai fratellino?"
Stava leggendo un libro a letto.
Gli raccontai dell'episodio ed inizialmente si mostrò un po' imbarazzato.
Lo tranquillizzai dicendo che per me non c'erano assolutamente problemi.
Mi disse che ero il primo a saperlo in famiglia e che per ora non se la sentiva di fare outing con i nostri

genitori, eventualmente pensava di confidarlo a nostra sorella e vedere la sua reazione.
Per metterlo a suo agio gli chiesi se lo avesse mai fatto con un ragazzo.
Mi disse che purtroppo non era mai capitato ma desiderava molto provare.
Si stupì quando d'improvviso mi abbassai i jeans di fronte a lui.
Fabio mi chiese: "Dani ma che fai?"
Io in modo scherzoso gli dissi che gli stavo dando quest'opportunità e che anche se era mio fratello non

era un problema per me. Aggiunsi che io avevo avuto tante ragazze ma un pompino non si rifiuta mai, anche

fosse fatto da un maschio.
Bastarono queste parole.
Fabio mi abbassò gli slip ed iniziò a leccarmelo, non gli sembrava vero che il suo primo cazzo fosse il

mio.
Me lo fece diventare duro per poi prenderlo in bocca, devo dire ci sapeva davvero fare.
Lo guardavo mentre lo succhiava con gran passione, iniziai a godere.
Glielo spinsi fino in fondo e lui gemeva per il piacere.
Mi fece impazzire quando mi leccò e succhiò anche le palle, era davvero preso.
Gli venni in bocca in modo copioso, Fabio lo ingoiò tutto, come un delizioso nettare da bere.
Mi rivestii, poi ci salutammo dandoci la buonanotte.
Una volta nella mia cameretta vidi un suo messaggio nel mio smartphone: "grazie fratellone, è stato

fantastico!"
Gli risposi: "Sono contento, anche a me è piaciuto, mi hai fatto proprio godere fratellino, quando ti va no

problem :-)"
Il giorno dopo dissi a Fabio che se non se la sentiva avrei potuto io dirglielo a nostra sorella.
Con un sorriso mi disse ok però solo l'episodio del bagno! Mi ringraziò e poi si raccomandò di fargli

sapere la sua reazione.
Entrai in camera di Donatella, era tutta presa con lo studio.
Gli chiesi se aveva un attimo per una cosa, mi disse che era tutta orecchie.
Gli raccontai dell'episodio del bagno, Donatella sorridendo disse: "Hai capito Fabietto!".
Mi raccomandai anche io di non dire niente a nostra madre e nostro madre come aveva richiesto nostro

fratello. Lei promise: "acqua in bocca!".
La giornata trascorse normalmente, la sera uscii per una cena con amici.
Ad un certo punto della serata sento vibrare il telefono, è un messaggio di mia sorella: "appena arrivi ti

devo raccontare una cosa! eheheh".
Risposi che ero davvero curioso. Lei mi disse che me la dovevo tenere ancora un po', preferiva dirmelo di

persona.
Chissà cos'era successo...

Rientrai quindi finalmente a casa. Donatella mi stava aspettando sveglia, Fabio stava dormendo.
Mi disse che era entrata in camera da Fabio ed in modo simpatico gli aveva portato un vibratore che

utilizzava lei dicendogli che sarebbe stato molto meglio dello shampoo!
Mi raccontò che l'atmosfera era molto serena e scherzosa. Fabio le disse: "Guarda che io lo uso davvero

allora eh?" Lei rispose certamente e aggiunse che si era persa la scena dello shampoo ed in fondo nutriva

un po' di curiosità nel vederlo mentre giocava in quel modo, poi con sorpresa di mio fratello (e anche mia

quando me lo stava raccontando) gli chiese di poter rimanere li se non gli fosse dispiaciuto e non lo

imbarazzasse. Fabio rispose ok!
Io dissi a Donatella: "Quindi hai visto tutto?"
Lei: "Si! Si è penetrato di fronte a me, alla fine è venuto sul coprimaterasso eheh. E' stato divertente."
Io sorridendo: "Sorellina curiosa", poi: "c'è una cosa che pure io ti devo dire allora".
Visto l'episodio che mi aveva appena raccontato gli confidai del pompino della sera prima.
Donatella incredula chiese: "Veramente?", "Wow!".
Si mostrò molto interessata e chiese com'era stato, voleva sapere i dettagli.
Commentò con un: "beh, molto eccitante...", e poi azzardò: "Ora mi hai fatto venire curiosità di vedere...

ma non so se volete".
Il fatto di poter essere visto da nostra sorella era inusuale e strano, ma a me l'idea non dispiaceva, gli

dissi che ne avrei parlato con Fabio.
Così feci, Fabio non poteva credere alla proposta, pensava lo stessi prendendo in giro. Allora mi disse:

"Bene, se è vero venite stanotte qui e poi vediamo...", sicuro che non fosse mai accaduto.
Naturalmente si dovette ricredere quando ci vide entrare e Donatella con autorietà disse: "allora

fratellini posso vedervi?"
Lo spettacolo iniziò, lei si mise seduta nella poltroncina della scrivania.
Ci spogliammo completamente, io veramente ero già eccitato sia per quello che stavo per fare con mio

fratello sia per la presenza di nostra sorella.
Fabio iniziò prendendomelo in bocca, iniziai a godere.
Davo occhiate a mia sorella che guardava molto interessata, credo stesse provando un gran piacere nel

vedere e scommetto che era fradicia!
Fabio mi stava facendo davvero un bel pompino, quando Donatella disse: "Fabio che bel culetto, Dani se

fossi in te... è davvero invitante!".
Io ero eccitato al massimo e non me lo feci ripetere due volte.
Mio fratello ansimante e voglioso era a pecorina, con il suo culo pronto ben rivolto verso l'alto.
Lo penetrai prima con le dita, poi glielo misi tutto dentro. Entrò facilmente visto che era ancora molto

bagnato di saliva e Fabio non vedeva l'ora di provarlo.
Lo scopai sempre più energicamente, Fabio stava impazzendo di piacere, soffocava i suoi gemiti nel cuscino.
Io pure godevo da matti e mia sorella che si stava gustando tutta la scena ci incitò dicendo: "dai vienigli dentro!".
Al culmine del piacere sborrai dentro quel culo caldo ed accogliente, Fabio esclamò: "mio Dio che bello!".
Mia sorella disse che era stata una cosa incredibile vederci e quel nostro gioco segreto si ripetè ancora

per lunghissimo tempo.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)