Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


La perversione di Katia
#1
Mi chiamo Maurizio e sono un informatico ventiseienne.
Dopo la laurea ho avuto la fortuna di trovare un lavoro stabile in un'azienda, oltre questo ho un giro di conoscenze a cui faccio assistenza privata per problemi ai pc.

Un giorno ricevetti una telefonata da una persona a cui ho fatto assistenza diverse volte, mi disse che una cara amica aveva un urgente problema al computer e se potesse dargli il mio numero di telefono, gli risposi che non c'erano problemi.

Dopo poco il mio cellulare squillò, era una signora e disse di chiamarsi Katia.
Mi disse se potevo andare da lei a vedergli il pc che aveva dei problemi e che la cosa era piuttosto urgente perché lei ci lavorava, non precisandomi quale attività svolgesse.
Gli risposi che la sera stessa ero libero e che appena uscito dal lavoro mi sarei recato da lei.

Arrivai all'indirizzo che mi aveva fornito, era una bella casa indipendente in periferia, con un grande giardino tutt'attorno.
Mi accolse correndo un cagnone, di seguito sopraggiunse la padrona che mi rassicurò dicendomi che voleva fare solo le feste e non dovevo preoccuparmi.
Si chiamava Big, era uno splendido pastore di 4 anni.
Mi fece entrare e dopo le brevi presentazioni Katia mi invitò ad entrare in casa sua.
Era una bella signora sulla quarantacinquina ed era da sola a casa.
Mi fece accomodare in camera da letto dove aveva il computer.
Mi mostrò la schermata con il problema e capii subito che si trattava di qualche conflitto software, risposi che non era grave e lo avrei sistemato subito.
Katia tirò un sospiro di sollievo e disse per fortuna così poteva lavorarci stasera.
Incuriosito d'istinto le chiesi che lavoro facesse, lei ebbe un sussulto e glissò chiedendomi se volessi bere qualcosa, la ringraziai e risposi che un bel bicchiere d'acqua fresca andava bene.
Si assentò per un attimo e accidentalmente notai una cartella nel desktop dal nome "foto e video".
Troppo incuriosito la aprii velocemente e con mio stupore vidi sue foto particolarmente spinte, in intimo sexy e persino nuda. Tentato aprii un video, lo avrei richiuso immediatamente. Purtroppo non feci in tempo, Katia era improvvisamente ritornata e non l'avevo sentita.
Mortificato mi scusai, mentre il video stava andando, c'era lei nuda che si toccava.
Lei mi disse che era ok e che avevo involontariamente trovato la risposta alla mia domanda circa il suo lavoro.
Mi confidò quindi che faceva show in webcam in Rete e che vendeva sue foto e video privati.
Per togliermi da quella situazione imbarazzante le dissi che era una splendida donna e immagino quante richieste avesse.
Lei si mostrò disponibile a parlarne, come a volersi confidare, seppur ci eravamo appena conosciuti.

In modo spregiudicato mi disse che sessualmente era sempre stata aperta e disinibita e che dopo la prematura morte di suo marito aveva scoperto questo mondo e mi disse candidamente che non le dispiaceva guadagnare in questo modo.
Poi mi fece capire che era disponibile a pagarmi in questo modo per la mia prestazione.
Considerando che era una bella donna matura e soprattutto dopo aver visto quelle foto e l'inizio di quel video accettai volentieri la proposta e azzardai dicendole che considerando i miei istinti ed il suo fascino non so quanto sarei resistito a rimanere solo a guardare. Con uno sguardo e sorriso provocante mi disse che ero un bel ragazzo oltre che simpatico e gentile e che probabilmente ci sarebbe scappato altro.
Già eccitato pregustandomi quello che stava per succedere finii di sistemargli il computer.
Lei mi ringraziò e senza perdere altro tempo si mise sul letto iniziando a spogliarsi con disinvoltura in modo molto sensuale, io guardavo sempre più voglioso.
Il mio membro diventò duro velocemente e lei notò il gonfiore nei miei jeans.
Katia ormai era completamente nuda, seppur matura la sua pelle scurastra era così liscia ed il suo corpo tonico, un gran bel seno sodo da impazzire solo a guardarlo e li sotto completamente depilata.
Mi disse di spogliarmi, voleva vedermi nudo.
Non esitai a farlo e mi fece i complimenti per il bel fisico e per essere ben attrezzato.
Con un cenno mi disse di raggiungerla nel letto, i nostri corpi si avvinghiarono in un turbinio di passione e baci di fuoco, ormai entrambi volevamo farlo.
Mentre eravamo presi notai che Big nel frattempo stava facendo da "guardone" gironzolando per la stanza, sembrava come impaziente di qualcosa.
Le chiesi cosa avesse e mi disse che anche lui come gli umani aveva certi istinti ed era eccitato. Mi misi a ridere e scherzando dissi: "sembra voglia partecipare pure lui!".
Lei mi rispose che avevo detto una verità e che aspettava solo il suo gesto per salire.
Sorpreso e incuriosito allo stesso tempo chiesi a Katia: "e poi che succede?"
Lei mi disse che era un segreto che in pochi sapevano e che aveva mostrato nei suoi spettacoli online solo a qualche persona fidata.
Mi chiese se ero sicuro di vedere avvisandomi che era una cosa molto estrema e si raccomandò che sarebbe rimasta assolutamente tra noi.
Eccitato le dissi che la trasgressione non era un problema per me, anzi ero ben disposto e le promisi che sarei stato muto come una tomba.
Convinta fece cenno a Big di salire e mi disse: "ora guarda, vuole essere soddisfatto anche lui".
Vidi Katia che iniziò ad accarezzarlo li sotto, non avevo mai pensato di assistere ad una scena simile. Gli fece pian piano uscire il pene di fuori, era di colore rossastro acceso e con molte venature. Notai una cosa che non avevo mai visto ed ignorato finora, quasi alla base del pene ma un po' distaccato c'era una specie di bulbo.
Katia avendo colto come guardavo attentamente mi disse che era chiamato anche "nodo"e che si gonfia durante l'atto sessuale facendo rimanere attaccato il pene all'organo sessuale femminile fino all'eiaculazione, per poi pian piano staccarsi.
Mi sembrava molto informata e avevo capito che aveva questo speciale rapporto con il suo cane.
Il pene era ormai completamente uscito dalla sacca, non lunghissimo ma ben largo.
Katia sorridendo mi disse: "capisci perché l'ho chiamato Big?"
Era tutta accaldata, mi chiese se volevo continuare a vedere, risposi assolutamente di si.
Si distese aprendo bene le gambe e il bel cagnone come d'istinto iniziò a leccarla con la grande lingua.
Non lo so perché ma la cosa mi eccitò, vedere come ne stava traendo un grande piacere, era sempre più vogliosa, lo ero anch'io e mi misi a toccarmi di fronte a lei.
Katia con voce ansimante mi disse: "ora ti faccio vedere come scopa, mi fa letteralmente impazzire, non ne posso fare a meno".
Così si girò e si mise in posizione come una cagna.
Big non attese molto, la annusò e leccò ancora un po' di dietro per poi avvicinarsi e fare il tipico movimento di montare.
Katia prese il pene di Big e lo aiutò guidandolo dentro.
Il cagnone iniziò a spingere come un forsennato e Katia si lasciò andare a vere urla di godimento.
Katia era sottomessa come una cagna alla volontà del cane che la penetrava in modo energico e senza soste.
Io ormai al culmine dell'eccitazione mi avvicinai a lei che non esitò a prendermelo in bocca.
Katia era davvero brava e lo succhiava vogliosamente fino a quando esclamò un lunghissimo si, mi disse che Big le stava venendo dentro.
La cosa mi mandò fuori di testa e venni pure io inondando la sua bocca con il mio caldo sperma, senza indugiare la ingoiò tutta.
Big ormai era fermo e respirava profondamente, si stava pian piano staccando da Katia.
Vidi come un'incredibile quantità di sperma fuoriuscì dalla sua passera, l'aveva letteralmente riempita.
Le dissi che era una scena incredibile, molto particolare ed eccitante e che avevo goduto molto con il suo pompino.
Mi disse che lei era letteralmente golosa di sperma e che non le dispiaceva neanche quella del suo Big.
Mi disse che era in grado di farlo godere ancora così perché il pene era sempre ben pronto e che veniva in continuazione, mi confidò che la cosa la eccitava terribilmente.
La invitai a farmi vedere, ormai volevo assistere allo "spettacolo" fino in fondo.
Katia senza indugiare si avvicinò al grande membro di Big, e lo tenne in mano in modo deciso per quel nodo.
Lo vidi che pulsava e intanto spruzzava sperma in continuazione.
Katia aprì la bocca e se ne deliziò come un prezioso nettare di cui nutrirsi.
Ciò le provocava un gran piacere, e non paga si mise a masturbarsi.
Gemeva mentre lo leccava con ingordigia.
Mi venne nuovamente duro e mi misi dietro a Katia che era tipo a pecorina, so che voleva essere scopata ancora.
La penetrai energicamente, era completamente bagnata e calda.
Katia godette nuovamente mentre guardavo eccitato come succhiava perversamente il cazzo di Big disteso sul letto ed ingoiava i suoi continui schizzi.
Mi invitò con calore a scoparla anche di dietro, Katia era davvero una ninfomane insaziabile!
Non mi feci pregare ulteriormente e dopo averle allargato le natiche belle sode affondai il mio membro fino in fondo.
La scopai anch'io come una cagna in calore e venne nuovamente godendo alla grande.
Le dissi che stavo per venire nuovamente anch'io e poco dopo sborrai copiosamente dentro il suo culo.

Entrambi eravamo spossati e sudati, le dissi che era stato fantastico e la ringraziai per l'inaspettata serata e per la condivisione di questo suo intimo segreto promettendole che sarebbe rimasto sempre solo tra noi.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)