Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Miss Francy trav
#1
Pubblico con piacere la confessione inviata a TRL da Miss Francy trav la quale vuole rimanere anonima.

PREMESSA

Sono nato come Francesco ma fin dalla pubertà la mia sessualità è stata caratterizzata da desideri verso i maschi.
Sono giovane e dicono davvero un bel ragazzo, mi immaginavo spesso come fossi stata ben truccata e vestita da femmina.
Sono figlio unico ed il sesso a casa è sempre stato un tabù, tutte le scoperte le ho fatte da per me.
I miei non mi hanno mai dato molta attenzione, forse presi dal lavoro o problemi personali.
Non mi ritengo affatto effemminato ma segretamente mi eccitava indossare biancheria intima di mia madre.
Non mi sentivo a disagio nel contesto sociale, vivevo tranquillamente il mio stato, ero solo desideroso di avere le mie prime esperienze ma non mi andava di certo di esprimere questo mio stato con gli amici o ragazzi che conoscevo, l'unica a cui l'avevo detto ai tempi delle superiori è una cara compagna/amica confidente, lei mi supportava, anzi trovava la cosa molto interessante, le raccontavo tutto senza filtri, non si scandalizzava di certo.
E' bello avere una persona a cui confidare i propri segreti.

L'INIZIAZIONE

Le prime esperienze arrivarono con una persona che non mi sarei mai immaginato.
Passavo spesso del tempo con mio zio a pescare, viviamo in una città di mare e lui ha una piccola barca e questa grande passione.
Avevo 17 anni, mentre stavamo andando al largo vedemmo un'altra barca con un piccolo gruppo di ragazzi e ragazze. Notammo una con un costume bianco che aveva praticamente un filo interdentale al posto dello slip, mi scappò di bocca che sarebbe piaciuto molto pure a me uno così, mio zio sorrise ma li per li non disse niente.
Ci fermammo in un punto tranquillo, non c'era in pratica nessuno nelle vicinanze.
Io in realtà più che pescare stavo li a godermi il sole mentre lui maneggiava con la canna.
D'un tratto mi chiese con curiosità come mai volessi indossare un costume così.
Superato l'iniziale imbarazzo, mi fidavo di lui così ammisi che mi sarebbe piaciuto vedere come mi stava.
Lui mi rispose che avrei potuto intanto "simularlo" con quello che indossavo.
Mi fece sorridere ma lo feci, presi lo slip da uomo che indossavo al momento e lo strinsi mettendolo in mezzo alle mie chiappe, certo non era proprio uguale ma dava l'idea!
Mio zio commentò che stavo proprio bene così.
In quel momento successe l'impensabile.
Lo vidi con un'evidente erezione e lui scoprì subito che lo stavo fissando li.
Si avvicinò a me e senza indugio mi chiese se volessi provarlo.
Anche io non indugiai e poco importa se era mio zio, anzi era ancor più eccitante la cosa ed in quel momento avevo così voglia.
Gli abbassai gli slip e mi trovai quel cazzo già ben duro di fronte a me.
Iniziai a toccarlo ma lo presi in bocca quasi subito, volevo sentirlo.
Lo succhiai così in ginocchio mentre lo guardavo godere fino a che non mi venne dentro, ingoiai tutta la sua sborra, fu fantastico.
Da quel giorno anziché chiamarmi Francè mi chiamò Francy, anzi miss Francy per la precisione.
Quel nostro gioco proseguì tutte le volte che uscivamo a pesca, adoravo fargli i pompini.
Lui è felicemente sposato con mia zia ma con me era un gran porco.
Un giorno mi fece una sorpresa e si presentò con un costume simile a quello che avevamo visto quel giorno, ero proprio contento.
In mare aperto lo indossai per lui e gli chiesi come mi stesse, mi rispose che avevo proprio un gran bel culo.
Lo provocai e mi misi appoggiata a pecorina. Lui si avvicinò a me, tastò il mio sedere e poi spostò il costume scoprendomi così il buchino.
Non dissi niente, sentii le sue dita bagnate di saliva prima massaggiarmi fuori per poi penetrarmi, ora desideravo essere scopata da lui.
Continuò ancora per un po' facendomi impazzire di piacere, poi si spogliò e sentii la punta del suo cazzo nel mio buchino.
Entrò lentamente, pian piano lo mise tutto dentro ed iniziò a spingere.
Mi scopò sempre più energicamente facendomi godere tantissimo, il mio cazzo non duro stava sgocciolando pre sperma, la sensazione era incredibile.
Mi venne dentro, sentirmi riempita di quel caldo liquido fu così appagante.

LA PRIMA GANGBANG

Col tempo desideravo sempre di più, adoravo sentirmi troia e soddisfarlo, era il nostro segreto.
Devo dire che mio zio ci sapeva molto fare e mi scopava sempre per bene.
Fu lui a farmi la proposta di farlo con più uomini insieme.
Oltre a farlo in barca ne approfittavamo anche a casa sua quando mia zia non c'era, lo eccitava vedermi indossare le sue calze e mutandine.
Un giorno mentre lo stavamo facendo mise un porno su Internet, c'era una bella trans che lo stava facendo con più uomini contemporaneamente.
Mi chiese se mi piacesse così e se lo volessi fare, risposi assolutamente si.
Inaspettatamente mi organizzò una bella sorpresa a casa di un amico fidato.
Erano presenti anche altri uomini già all'occorrente di tutto perché erano ben pronti e vogliosi.
Era tutto organizzato perfettamente, entrai nella camera da letto dove c'era un bel completo intimo nero da indossare e scarpe nere con tacchi.
Lo feci ed ero già così eccitata.
Poi entrarono mio zio insieme a tutti gli amici, erano in 5, tutti più o meno sulla mezza età.
Fu una serata da sballo, venni diverse volte, prendere tutti quei cazzi in bocca e culo era così godurioso, fui inondata di sborra.
Li soddisfai tutti, anche più volte, ero come in trance, mai sazia, alla fine però ero sfinita!

LA MISTRESS

Oltre a mio zio ed i suoi amici avevo messo anche annunci in siti di incontri.
Ricevevo molte mail, giovani e più vecchi, anche coppie vogliose di farlo a 3, ma io adoravo essere solo passiva e volevo gli uomini.
Feci eccezione solo per una donna la quale mi aveva promesso un'eccitante esperienza di "sissificazione".
Le dissi in modo chiaro che non volevo alcun gioco tipo bondage/sadomaso e lei mi rassicurò dicendomi di fidarmi di lei e mi sarebbe piaciuto molto.
Siccome la cosa mi incuriosiva e non viveva lontanissimo decisi di accettare.
Un giorno andai da lei, è una bella donna mora sulla quarantina, si presentò vestita impeccabilmente in cuoio nero, con una moltitudine di sex toys di vario genere.
Mi ordinò di spogliarmi e indossare reggiseno e calze nere, uno slip in lattice con due buchi, uno per il pene e l'altro per l'ano.
Mi fece sdraiare non nel letto ma un lettino tipo quello per massaggi.
Indossò uno strapon con un fallo di dimensioni non esagerate, simulai una fellatio.
Ero già ben eccitata!
Utilizzò un buon quantitativo di lubrificante ed iniziò a scoparmi facendomi godere come una puttana.
Poi prese un fallo finto dalle dimensioni più generose e utilizzando molto lubrificante mi scopò con quello, mi fece urlare dal piacere.
Ero completamente deflorata, sentivo lo sfintere così allargato.
Ma non finì così. Mi inserì un anello di metallo nel pene, a strizzare un po' le palle, quindi mi infilò un butt plug anch'esso ben largo.
Ci giocò un po' facendolo entrare ed uscire dal mio culo.
Poi indossò un guanto di lattice nero e lo lubrificò per bene.
Mi chiese se avessi mai ricevuto fisting e dissi di no.
Tolse il butt plug e mi penetrò con la mano, con mia sorpresa entrò abbastanza facilmente, sarà per via dell'eccitamento o del lubrificante o che il mio buco era già ben allargato.
Mi sentivo piena, muoveva la mano in modo esperto e la sensazione era fantastica, gemevo forte per il piacere ed iniziai a venire sempre più copiosamente.
Mi stava "mungendo" stimolandomi la prostata fino a che non venni copiosamente.

L'ESPERIENZA ESTREMA

Incontrando persone su Internet si può trovare qualunque tipo di persona.
Un giorno fui contattato da un signore che mi propose un'esperienza molto particolare, sesso con il suo cane!
E' vero che nel sesso non mi limito e sono aperta a tutto ma non avevo mai pensato ad un'esperienza simile, accettai per curiosità (mi aveva mandato dei video di sesso tra donne e cani ed ero rimasta impressionata) anche se ero un po' diffidente e nervosa.
L'uomo mi accolse facendomi sentire a mio agio, lui non voleva scoparmi, era li solo per aiutarmi e rendere unica questa esperienza.
Il cane era addestrato e molto socievole, è un pastore tedesco di 4 anni.
L'uomo mi aveva detto che già diverse donne ed anche coppie erano state da lui per provare.
Cercai di rilassarmi e indossai un completino intimo sexy che avevo comprato qualche giorno prima.
Il cane gironzolava senza fermarsi un attimo, era come consapevole di quello che stava per accadere e non vedeva l'ora.
Ci mettemmo per terra sopra dei tappetini e coperte.
Il cane iniziò a mostrare il suo affetto annusandomi e leccandomi.
L'uomo mi disse passo passo cosa fare e come procedere.
Iniziai a toccare il cane li sotto fino a che non vidi spuntare il suo pisello rossastro.
Pian piano uscì tutto fuori, il cane ansimava.
Lo iniziai a masturbare poi vidi che faceva il gesto come per montarmi, così mi misi a pecorina.
La penetrazione fu inizialmente difficoltosa, il cane non ci prendeva! Poi anche con l'aiuto dell'uomo lo indirizzò bene.
Lo sentii finalmente dentro, mi scopò come un forsennato senza fermarsi.
La sensazione più incredibile è quando ti senti entrare quella "pallina" dentro (il nodo), non credevo che mi potesse far godere così tanto.
D'un colpo il cane smise di spingere, sentii copiosi schizzi inondarmi.
Ci volle molto tempo prima di far uscire il suo cazzo dentro di me.
In quel momento ti senti sua, posseduta, sei li sotto a lui e non puoi fare niente.
Vogliosa e incuriosita decisi di succhiare quel grosso pisello rosso, rimasi impressionata da come schizzava in continuazione.
Il sapore era forte, tipo selvatico e lo sperma salato, lo ingoiai.
Un'altra cosa che mi stupì rispetto al sesso con uomo erano gli eccezionali tempi di ripresa, poco dopo era ancora bello duro e pronto, mi scopò per altre 2 volte.
Non fu l'unica volta che sono andata a trovarlo, ero consapevole della perversione ma non riuscivo a rinunciare ad un piacere simile.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)