Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Sottomessa
#1
Mi chiamo Elisa e con il mio ragazzo Andrea un caldo pomeriggio d'estate siamo andati in un sexy shop a comprare un nuovo sex toy.
Sa che io li adoro e naturalmente lo avrebbe scelto lui, infatti adoro essere completamente sottomessa a lui sessualmente, faccio sempre tutto quello che gli va e mi piace quando ha idee perverse.

Siamo entrati dentro, eravamo solo noi e il proprietario, un signore sulla mezza età.
Abbiamo fatto un bel giro fino a quando ci siamo soffermati su un dildo molto grande.
Il proprietario si è avvicinato e con un sorriso ha detto che era un'ottima scelta e l'articolo di grande qualità.

Quel porcello del mio ragazzo disse al proprietario che sarebbe stato interessante provarlo per assicurarsi della buona scelta. Il proprietario tentennò e allora Andrea incalzò rivolgendosi verso di lui e dicendo: "non sarebbe bello vedere come lo usa?"

Io già mi stavo eccitando al pensiero di fare questo per il mio ragazzo, inoltre sarebbe stata un'esperienza completamente nuova per me, non lo avevo mai fatto pubblicamente in un sexy shop e soprattutto davanti ad un uomo maturo.
Il proprietario visibilmente voglioso della possibilità di poter vedere una bella e giovane ragazza giocare disse ok.

Andammo in uno stanzino sul retro, mi misi seduta su una scrivania tirando su la corta minigonna e iniziando a toccarmi, non avevo le mutandine.

Il mio triangolo era in bella esposizione davanti agli occhi del proprietario e del mio ragazzo che si stavano godendo lo show. Andrea mi incitò dicendo di far vedere com'ero porca.
Mi infilai le dita dentro e iniziai a masturbarmi, vidi il proprietario visibilmente eccitato con una grande erezione.

Il mio ragazzo mi diede quindi il grande dildo dicendo di umidificarlo per bene prima con la bocca per poi infilarlo dentro.
Ubbidientemente lo feci e lo spinsi pian piano ben dentro, iniziai a godere.
Andrea disse al proprietario che se voleva poteva aiutarmi. Non se lo fece ripetere due volte e si avvicinò, prendendo il dildo e iniziano a muoverlo dentro di me.

Sentimmo suonare il campanello dell'apertura della porta, era entrato qualcuno, il proprietario si precipitò a vedere.
Andrea perversamente mi disse di tenere su il dildo solo con la mia fica, di abbassare la minigonna e di ritornare nel negozio per poi tirarmi su la minigonna e riprendere a masturbarmi indipendentemente da chi ci fosse stato.

Lo feci senza esitazione e con più eccitamento. Io e Andrea trovammo il proprietario intento a parlare con due giovani ragazzi. Vogliosamente mi misi appoggiata al bancone e senza nessuna inibizione con disinvoltura mi alzai di nuovo la minigonna e ripresi a darmi piacere di fronte a tutti loro.
Per un attimo rimasero sorpresi ma ben subito gradirono lo spettacolo e senza esitare più di tanto si slacciarono i loro jeans e togliendo gli slip iniziarono a toccarsi.
Andrea sempre più compiaciuto disse che io adoravo mostrare com'ero disinibita agli occhi degli altri.
Ero completamente bagnata per l'uso del grande fallo e anche il proprietario non resistendo più si spoglio e si mise a masturbarsi.

Andrea si spinse oltre dicendomi di far vedere com'ero brava e mi ordinò di dare piacere a tutti quei bei membri duri.
Da diligente sottomessa mi chinai in ginocchio di fronte a loro e con una mano continuai a penetrarmi mentre con l'altra a giocare con i loro cazzi e palle.
Andrea con autorità mi disse: "ora succhiali".
Lo feci iniziando dal proprietario, presi in bocca il suo cazzo maturo duro, lo succhiai con grande passione facendo vedere ad Andrea com'ero brava.
Feci altrettanto con i membri degli altri due ragazzi, molto intraprendenti mi presero la testa e mi scoparono la bocca.
Questa inaspettata orgia di sesso orale era davvero goduriosa e Andrea invitò i maschi a venirmi addosso.
Mi ordinò di aprire la bocca ed essere pronta a ricevere da vera vogliosa.

Così feci e i due ragazzi insieme al proprietario finirono di masturbarsi per poi venire. Sentii i loro copiosi e caldi getti di sperma da tutte le parti. I loro schizzi mi inondarono viso, bocca e magliettina attillata che indossavo.
Era così eccitante che anche io venni provando un orgasmo incredibile. Tirai fuori il dildo e i miei fluidi fuoriuscirono copiosamente bagnando tutto per terra.

Ci rivestimmo, il proprietario ci ringraziò per il bel spettacolo e ci fece pure uno bello sconto sul dildo!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)