Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Tresca incestuosa parte 1
#1
Lavinia ed Alberto erano seduti su una panchina a rilassarsi e godersi un po' di sole dopo una bella passeggiata al parco.
Alberto sorridendo disse: "Mi sa che si danno da fare qui... quanti preservativi e fazzolettini usati ci sono per terra, potrebbero almeno pulire".
Lavinia: "Eh si per questo hai ragione. Tu zio da giovane ti divertivi così?"
Alberto: "Beh erano altri tempi, non c'era tutta questa libertà sessuale di oggi e poi le cose si facevano più di nascosto. Da quando ho conosciuto tua zia sono stato sempre solo con lei."
Lavinia: "Madonna che noia immagino. Forse per questo non voglio ancora un ragazzo."
Alberto: "Beh dai sei giovane, poi l'importante che sei felice, il resto non conta."
Lavinia: "E' vero zio, infatti per ora mi diverto, faccio esperienze e mi va bene così."
Alberto: "Mi raccomando sempre le precauzioni, bisogna stare attenti, considerando è così facile fare sesso."
Lavinia: "Ma certo zio, mica sono sprovveduta!"

La conversazione fu interrotta da uno squillo, era il cellulare di Lavinia.
Lavinia esternò: "Ah un amico che si diverte a mandare dei video porno"
Alberto: "Ah però!"
Lavinia avvicinando il cellulare verso lo zio gli fece vedere il breve filmato e disse: "guarda qua che roba..."
e poi aggiunse: "A te piacciono i porno?"
Alberto: "Se capita e posso si non mi dispiacciono"
E poi ridendo:"sono aperto pure io eh nonostante abbia molti più anni!"
Lavinia: "Ahh confessalo, fai il porcellino quando la zia non c'è!"
Alberto: "Mhh no comment..."
Lavinia: "Ma tranquillo zio fai benissimo, anzi sai che ti dico, ti va se una volta li vediamo insieme? Piacciono pure a me."
Alberto per un attimo tentennò poi fu convinto da Lavinia che gli disse: "Dai zio non facciamo nulla di male, sarà divertente, e poi puoi fidarti di me, prometto sarà un segreto tra me e te."

Ripresero la loro passeggiata, ritornando verso casa prima di salutarsi Lavinia disse: "mi raccomando zio, mandami un messaggio o chiamami per quella cosa..."
Alberto rispose certamente, lo avrebbe fatto appena era sicuro di rimanere da solo a casa.

L'opportunità si presentò qualche giorno dopo.
Alberto preferì chiamare direttamente sua nipote avvisandola di essere libero il pomeriggio.
Clara, sua moglie, andava a trovare una sua cara amica e ogni volta sta fuori sempre delle ore.

Lavinia si presentò a casa di suo zio verso le 15.
Non persero molto tempo e si misero subito davanti al pc.
Alberto chiese se c'era qualche genere che preferiva.
Lavinia disse che le eccitavano quelli dove una ragazza lo faceva con più uomini contemporaneamente e anche i lesbo.
Li avrebbero visti entrambi, il tempo non mancava.

Mentre stavano guardando i video Lavinia fa: "Scusa zio ma non mi dire che quando tu guardi i porno stai così vestito e non fai niente perché non ci credo!"
Alberto timidamente rispose: "E' vero, ma siccome ci sei tu, insomma mi stavo trattenendo."
Lavinia sorridendo: "Ma tranquilla sono adulta e vaccinata, anche se sei mio zio non mi scandalizzo certo, lo faccio normalmente pure io, mi piace molto masturbarmi."
Lavinia con disinvoltura si spogliò ed iniziò a toccarsi invitando Alberto a fare altrettanto.
Alberto si slacciò i jeans ed abbassò gli slip facendo venire fuori il cazzo già bello duro.
Lavinia guardandolo commentò: "Ah però non sei affatto messo male, fortunata la zia..."
Alberto sorridendo ringraziò.
Prendendo coraggio le disse: "Però pure tu cavolo..."
Lavinia: "Si dimmi zio"
Alberto guardando il seno sodo ed i capezzoli induriti di Lavinia: "Scusami ma che tette che hai!"
Lavinia: "E perché ti devi scusare, anzi grazie del sincero complimento"
Poi aggiunse: "Ti va di toccarlo?"
Alberto: "Così mi tenti un sacco..."
Alberto non resistette e accarezzò il florido seno di sua nipote.
Lavinia gli chiese: "Com'è zio?"
Alberto: "E' fantastico!"
Lavinia iniziò ad ansimare e disse ad Alberto di continuare.
Poi allargò le gambe di fronte a lui e seduta muovendosi sensualmente avanti e indietro con il bacino.
Prese la mano di suo zio e la fece scivolare più giù, la posò sulla fica facendogli sentire quant'era bagnata.
Alberto che ormai aveva gli ormoni alle stelle la penetrò con l'indice ed il medio mentre con il pollice le massaggiava il gonfio clitoride.
Lavinia si lasciò andare ad uno sfrenato godimento: "Si zio così! Non fermarti!" fino a che non venne facendo un lago nella sedia.
Sudata disse ad Alberto: "Wow che orgasmo, ci sai proprio fare, chissà il resto..."
Poi aggiunse: "Zio posso farti una sega?"
Alberto, che aveva le palle piene, si lasciò masturbare beatamente da Lavinia.
Urlò dal piacere fino a venire copiosamente addosso a se e impiastricciando anche la mano di sua nipote.
Lavinia commentò: "Wow zio quanta sborra!"
Alberto disse che era stato fantastico e aveva goduto tanto.
Ebbero tempo per finire di vedere i video, lavarsi e rivestirsi.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)