Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Tutto in famiglia
#1
Mi chiamo Mirko e qualche giorno fa si è sposata mia cugina Barbara.
Il matrimonio era di domenica e siccome viviamo un po' distanti (lei in Romagna mentre io a Bergamo dove lavoro) mi ha proposto di venire sabato e passare una notte nella casa in campagna dei suoi per essere più riposato per il grande giorno.
Accettai volentieri anche perché mi fa sempre molto piacere rivedere i miei zii Luciano e Marina.

Hanno una di quelle grandi case stile rurale, completamente ristrutturata, la sistemazione non era quindi un problema avendo camera in più.

Barbara viveva ancora li con i suoi, quello era l'ultimo giorno, poi sarebbe andata a convivere con il marito Lorenzo subito dopo il matrimonio.

Arrivai il pomeriggio, mi accolsero con grande calore, c'era pure il futuro marito, Barbara ci teneva a presentarmelo subito.
La serata trascorse in allegria tra chiacchiere e una cena a base di gustosi affettati e verdure.

Dopo cena Lorenzo andò via presto per essere pronto per la giornata impegnativa che l'attendeva.
Anche noi non andammo a dormire tardi.

Faceva davvero caldo e indossavo solo gli slip, mi trovavo nel bagno secondario a lavarmi i denti.
Improvvisamente vedo entrare Marina che si scusò non sapendo che ero li e dicendo che l'altro bagno era occupato.
Notai il suo sguardo fissare per qualche istante il mio pacco.
Feci finta di niente e le dissi che non c'era problema e che ormai avevo finito, quindi le lasciai spazio e uscii. Lei chiuse la porta.
Per qualche motivo mi venne la strana idea di spiarla. Così assicurandomi di essere solo mi chinai e guardai dal buco della serratura.
Fui sorpreso nel vedere mia zia seduta nella tazza del water e intenta a toccarsi.
Un dubbio mi assalì: chissà se era dovuto per il fatto che mi aveva visto in slip oppure in generale era una donna vogliosa.
Premetto che ha 50 anni molto ben portati, un fisico asciutto e sodo.
Vidi così in modo chiaro per la prima volta il suo triangolino, un po' peloso ma ben curato.
La cosa mi eccitò e non poco.
Poi smise di darsi piacere e fece la pipì.
Me ne tornai in camera.
Iniziai ad avere forti fantasie erotiche su di lei, così in preda alla voglia mi tolsi anche gli slip e mi iniziai a masturbare a letto.
Confesso che lasciai volutamente la porta parzialmente aperta in quanto speravo entrasse e mi sorprendesse così per vedere la sua reazione.

Invece un colpo di scena sorprese me, vidi Barbara entrare!
Cercai velocemente di coprirmi, ma l'erezione era ben evidente e poi aveva capito.
Mi scusai, lei mi disse che non c'era bisogno.

Si avvicinò a me, scoprì il lenzuolo e vide il mio membro ancora ben in erezione.
Senza dire altro lo prese in mano ed iniziò a masturbarmi.
Doveva sposarsi il giorno dopo ed era li a giocare con me, pensai subito che porca!
Tra di noi c'erano stati dei giochi soft da piccoli, baci e toccatine, niente di più.

La guardai negli occhi, lei si chinò e lo prese in bocca, iniziai a godere.
Poco dopo vidi entrare anche Marina, restò per un attimo a guardare la scena.
Barbara era molto presa e non si era accorta di niente, io godevo così tanto che ero come anestetizzato dal piacere e non riuscivo a dire o fare nient'altro.

Marina si avvicinò, Barbara quindi si accorse e smise per un attimo di succhiarmelo ed esclamò: "mamma!" e poi le chiese cosa ci facesse li.
Lei ci lasciò entrambi spiazzati rispondendo per lo stesso motivo per il quale era li Barbara.
Poi disse che non avrebbe detto niente a nessuno e sarebbe stato solo un nostro segreto se avessimo consentito a unirsi e farlo con me.

Guardai mia cugina come per fargli capire che la decisione dipendeva da lei. Sicuramente poteva trovare strano essere in una situazione così intima insieme a sua madre!
Barbara ormai era piena di voglia e disse ok.
Io mi eccitai ancor più pensando a quello che stava per succedere, addirittura farlo a 3 con mia cugina e mia zia insieme!

Barbara riprese a farmi la fellatio e con disinvoltura mia zia si spogliò completamente e si avvicinò.
Iniziai toccando il suo splendido corpo, il seno e i suoi glutei sodi.
Capii che potevo giocare senza limiti e ormai tutto era consentito.
Le dissi di mettersi sopra il mio viso.
Si mise a cavalcioni e iniziai a leccargliela di gusto, era già umida e il suo sapore delizioso.
Mentre Barbara me lo leccava e succhiava vedevo come guardava sua madre godere.

Poi si invertirono e mi ritrovai la lingua di mia zia giocare sul mio cazzo mentre io con le dita masturbavo Barbara e gli leccavo il clitoride.

I godimenti erano volutamente smorzati per non svegliare mio zio, credo gli avrebbe preso un colpo alla vista di quella scena.

Il mio membro era durissimo e volevo scoparle entrambe. Mia zia si mise "seduta" infilandoselo tutto dentro e iniziò a cavalcarmi, wow era proprio vogliosa!
Io stavo ancora leccando Barbara che vedendo sua madre come si muoveva e godeva mi venne in faccia. Assaporai i suoi fluidi, erano deliziosi.
Penetrai Marina in profondità mentre le palpavo energicamente il culo.
Mi disse che stava per venire e poco dopo esplose in un intenso orgasmo, il mio cazzo era tutto bagnato dei suoi umori.
Mia cugina non era ancora appagata e si mise a pecora. Il suo culo era fantastico.
Non mi feci pregare due volte e la penetrai nella fica.
La sbattevo con forza mentre mia zia mi massaggiava le palle, che goduria!
Poco dopo al limite del piacere lo tirai fuori e feci un'immensa venuta che schizzò la schiena e il culo di Barbara.
Mia zia vogliosamente leccò tutto, a questa sensazione Barbara si masturbò e venne nuovamente.
Io ero sfinito, svuotato ma molto appagato, era stato un sesso fantastico.

Si rivestirono e mi salutarono dandomi la buona notte.
Il giorno dopo ci rivedemmo e comportammo normalmente come se nulla fosse successo, dovevamo custodire il nostro grande segreto.
La cerimonia andò benissimo e proseguì con una bella festa.
Al termine salutai tutti e ritornai a Bergamo promettendo che sarei ritornato presto a trovarli.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)