Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Un party speciale parte 1
#1
Sono fidanzata da qualche mese con Michele, è un bravo e bel ragazzo, con lui sono felice e c'è una grande intesa sessuale.

Michele mi ha quasi subito fatto presente un suo "segreto": una volta ogni tanto partecipava a dei party molto particolari organizzati in una villa privata di una coppia matura.
Ho sempre provato a chiedergli più informazioni a riguardo ma mi ha sempre risposto che avrei visto e giudicato direttamente con i miei occhi quando fossi stata pronta per andare e di fidarmi incondizionatamente di lui.
Mi aveva solo preannunciato che la particolarità era dovuta all'alto tasso sessuale e non era aperto a tutti, ma solo ad una ristretta cerchia di persone fidate.
Io che sono comunque abbastanza aperta sessualmente gli risposi che ero pronta a tutto (o quasi) ed ero molto curiosa.

Ebbene il gran giorno arrivò, cenammo poi ci vestimmo in modo elegante, Michele mi chiese di non indossare ne reggiseno ne slip, già questa premessa mi intrigava.

Lui era vestito con un'elegante camicia bianca, pantaloni beige, scarpe e giacca nere.
Io indossavo un bel vestito nero abbastanza scollato, calze a rete e scarpe nere con un bel tacco.

Una volta arrivati parcheggiammo nell'ampio cortile, erano presenti diverse macchine.
All'entrata ad accogliere le persone c'era un signore vestito di tutto punto, notai un accenno di saluto con il viso tra lui e Michele.

Percorremmo un lungo corridoio che ci condusse in una grande stanza, c'era una musica melodica di sottofondo ed erano presenti diverse persone che bevevano cocktails, notai sia single che coppie e anche qualche trans molto affascinante.
Michele prese da un vassoio un cocktail per me, disse di berlo anche se un po' forte! Anche lui ne sorseggiò uno.

Poi mi presentò ai padroni di casa, una distinta coppia sulla quarantina, guardando le loro facce ebbi subito la sensazione che erano due persone predisposte a fare gran porcate.

Notai come qualcuno uscì dalla grande sala e chiesi a Michele dove andassero. Mi rispose: "sei curiosa di vedere?" Risposi di si.

Così poco dopo uscimmo pure noi, salimmo una breve rampa di scale e ci trovammo di fronte ad un corridoio e diverse stanze, Michele mi chiese in quale volessi entrare.

Divertita come una bambina ne scelsi una, entrammo.
Era presente una specie di cabina e nelle 3 pareti che la formavano dei buchi, era un glory hole!
Michele mi disse di accomodarmi se avessi voluto provare e lui avrebbe guardato.
Non mi aveva mai "offerta" ad altri uomini prima d'ora.
Chiaramente non potevo vedere chi c'era oltre le pareti e se ci fosse qualcuno.

Accettai e andai dentro la cabina, poco dopo vidi spuntare due membri, uno già abbastanza duro e sembrava di un ragazzo giovane, l'altro più maturo e ancora a riposo.
Michele mi guardò e mi fece un gesto d'approvazione.

Così iniziai a toccarli. Era eccitante non sapere chi c'era dall'altra parte delle pareti.
Essendo comunque molto fini potevo sentire i loro respiri sempre più forti.

Aiutata anche dall'alcool che stava iniziando a fare i suoi effetti mi alzai di poco il vestito in modo disinibito, non portando intimo era praticamente come nuda.
Con il mio triangolino mi strusciai su quei bei membri ormai duri.
Gli feci sentire sulle loro punte come già ero umida, sentii i loro profondi respiri trasformarsi in godimenti.

Mi chinai e vogliosa presi il cazzo più maturo in bocca, fino in gola, mentre l'altro lo masturbavo per bene.
Lo sentii indurirsi ancor più dentro di me e con la lingua giocavo sul glande.
Lo presi poi fino in fondo, le mie labbra erano arrivate a toccare la parete.
Anche se non era enorme lo sentivo fino alla gola.

Lo spompinai meravigliosamente per poi fermarmi e alternare succhiando l'altro cazzo.
Erano al massimo della loro erezione e completamente bagnati dalla mia saliva.
Michele intanto mi guardava eccitato e divertito.

Mi misi come a pecora e presi il membro maturo facendolo entrare dentro la mia fica.
Mi muovevo con intensità su di esso, il mio culo sbatteva sulla parete ed iniziai a godere anch'io alla grande.
L'altro lo tenevo per la mano e con un pizzico di sadismo lo tiravo pure abbastanza, sembrava gli piacesse la cosa.

Dopo un po' mi tolsi e misi dentro l'altro cazzo, questa volta di fronte. Lo feci entrare il più profondamente possibile mentre con la mano mi stuzzicavo vogliosamente il clitoride, ebbi quasi subito un orgasmo fantastico.
I gemiti del giovane si fecero sempre più forti fino a sentirlo venire dentro di me, che cosa deliziosa!
Presi un po' del suo cremoso nettare con le dita e l'assaporai, aveva un dolce sapore.

Poi ripresi a leccare e succhiare con passione il membro maturo, lo sentii pulsare dentro la mia bocca fino ad esplodere, ingoiai tutti i suoi caldi schizzi.

Quindi mi alzai, mi ricomposi e Michele mi disse: "Allora ti è piaciuto?" Gli risposi "si, moltissimo!" e lui mi disse: "vedrai, è solo l'inizio".

Si preannunciava una lunga notte di piacere e sesso senza limiti...
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)