Questo forum usa i cookies
Questo forum utilizza i cookies per memorizzare le informazioni se sei registrato e l'ultima visita se non lo sei. I cookies sono piccoli files testuali che vengono memorizzati in locale e tengono anche traccia dei thread letti e quando sono stati letti l'ultima volta. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

leaderboard


Una sorella molto aperta
#1
Per anni ho condiviso la cameretta con mia sorella Simona, più grande di me di qualche anno.
Quando ero da solo a casa ne approfittavo per fare un gioco erotico particolare ma che avevo scoperto essere molto eccitante. Prendevo dell'intimo di mia sorella, lo indossavo e poi mi masturbavo.
Avevo anche scoperto di provare piacere con la penetrazione/stimolazione anale tramite le dita.
Un giorno, preso dal godimento, non ho sentito rientrare mia sorella prima del solito.
Ero nel letto nudo con indosso solo un paio di suoi slip neri sexy semitrasparenti e stavo giocando, soprattutto col mio ano.
Fui sorpreso da lei che rimase un po' stupita da questa scena ma non se ne andò, anzi si avvicinò.
Io mio ero fermato e imbarazzato dalla situazione.
Mi sorprese la sua reazione dicendomi di stare tranquillo e che non c'era nulla di male in quello che stavo facendo e che ognuno prova piacere come vuole.
Anzi era incuriosita dal vedere quello che facevo e dal piacere che provavo, così mi invitò a continuare.
Mi misi a mio agio e lo feci, questa situazione particolare, la sua presenza e essere visto mi mise ancor più voglia ed eccitazione.
Alla fine esplosi in un mega orgasmo e lei disse "wow, che bello!".

Ora che condividevo questo mio segreto ed intimità con lei tra di noi non c'erano più barriere.
Nei momenti in cui eravamo soli o alla notte mentre i nostri genitori credevano dormivamo ci mettevamo a giocare in questo modo e lei mi supportava.
Mi dava il suo intimo più sexy da indossare e mi incitava a giocare in varie posizioni.
A lei piaceva molto guardare e come attratta da questo mio lato "femminile" e modo di provare piacere.
Non passò molto tempo che da spettatrice passò a partecipe!

Una sera mi volle lei penetrare con le sue dita e io la lasciai fare. Il piacere era intenso e venni in altrettanto modo mentre con l'altra mano mi masturbò.
Poi mi confidò che le gustava farmi sentire come fossi una gran porca e godere il più possibile analmente, così mi propose di sperimentare. Io voglioso le dissi ok.
Uno dei giorni successivi, mentre ero nel letto pronto, mi disse di chiudere gli occhi ed aspettare un attimo.
Io fremevo dal desiderio, ad un certo punto mi ordinò di mettermi a pecora, io lo feci, lei mi scansò i suoi slip che indossavo in quel momento e subito dopo sentii una bella sensazione di bagnato sul mio ano, era lei che mi stava passando del lubrificante con le dita.
La voglia di essere penetrato e godere crebbe sempre più.
Iniziò a penetrarmi con un vibratore che disse utilizzava lei, io non ne avevo mai scoperto l'esistenza.
Questo suo "nuovo" lato così aperto mi mandava su di giri.
Mi penetrò sempre più energicamente e a fondo, il piacere era sublime! Molto più intenso della penetrazione provata con le dita, anche perché era un bel fallo grande.
Mi incitò fino a che, tutto sudato ed accaldato, non esplosi in una copiosa venuta, era stato estremamente appagante.
I nostri giochi trasgressivi proseguirono fino ad essere sempre più spinti.

Una volta per esempio iniziò a giocare col mio ano leccandomelo per bene, godetti così fortemente che a stento trattenevo le mie urla di piacere. Poi mi penetrò con le dita e mi volle far impazzire cercando di penetrarmi con tutta la mano, ovviamente lubrificata a dovere.
Pian piano entrò tutta quanta e mi scopò in quel modo! La sensazione era fantastica e venni copiosamente sulla mia pancia (ero disteso con le gambe tirate in su).
Sembrava tutto finito ma non era così, presa dall'eccitazione mi disse che era sprecato tutto quello sperma così. Così mi chiese di raccoglierla con le mie dita e di assaggiarla. In estasi dall'orgasmo appena provato lo feci e mi ordinò di ingoiarla tutta.
La cosa la eccitò molto e mi fece una proposta per la prossima volta: di simulare una scena di un film porno che aveva visto tempo fa.

Mia sorella è proprio fantasiosa e aperta!
In pratica mi fece mettere con le gambe tirate su verso l'indietro, come a fare una capriola all'incontrario. Lei mi tenne per le gambe mentre giocava in tutti i modi col mio ano bello esposto (leccate, dita, fallo finto...).
In questa posizione avevo il mio pisello indirizzato proprio verso la mia faccia. Stavo per venire e mi ordinò di aprire la bocca, in modo da accogliere direttamente gli schizzi del mio caldo sperma.
Così fu ed ingoiai, lei suggellò questo momento dicendomi: "oh si bravissimo così!"

I nostri giochi proibiti andarono avanti per molto tempo...
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)